Data: Roma, 05 febbraio 1808

Destinatario: Giuseppe Zanoia

Luogo di conservazione: Milano, Archivio dell'Accademia di Brera


Testo

Stimatissimo Sig. Segretario

dal mio letto mi trovo imprigionato da diverse febbri e fierissimi dolori di testa, stante un poco di calma rispondo al di lei foglio pregiatissimo il quale mi sopraggiunse come un fulmine nel sentire la funesta notizia che i miei saggi niun merito abbiano mostrato alla Commissione; mentre io avevo procurato di fare quel poco che potevo. Io sono infinitamente tenuto al di lei attaccamento di vero cuore che mostra per me e perciò mi lusingo che nella [...] dovrò farne a governo ella spero che mi sarà indulgente e di ciò la prego caldamente, poiché procurerò di fare il possibile con lo studiare acciò possa nei venturi saggi riaquistarmi l'onore perduto. Nel seguente Ordinario attendo da qualcuno dei signori professori che mi spiegheranno dettagliatamente tutti i difetti in cui sono caduto. Resto con il più profondo rispetto di profonda stima sono di V.I.

Umilissimo e devotissimo servitore
Carlo Finelli



Torna alla pagina precedente
Amore sdegnato con Psiche
1830, Marmo, h. 137 cm
Las Vegas, collezione privata

Carlo Finelli Corpus

Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara

Losna - Soluzioni per il web

Informatica Umanistica, Università di Pisa


XHTML valido!

CSS valido!



Dichiarazione
di accessibilità